Sollevatori tecnologici

MAGS è la nuova linea di sollevatori magnetici elettropermanenti a batteria per la movimentazione di carichi ferrosi nell’industria 4.0.

Indipendenti da fonti di alimentazione elettrica, i sollevatori MAGS possono essere spostati in diverse aree produttive, anche in esterno, e agganciati a gru a bandiera, carriponte, bilancini di sollevamento, carrelli elevatori e altri sistemi di manipolazione pezzi. Gli ingombri ridotti ne consentono l’uso in spazi angusti, anche con carichi di forme complesse.

La linea MAGS è realizzata da AGS, società leader nelle soluzioni di Automation & Robotics.

Perfetto anche per lamiere

Adatto alla movimentazione di blocchi / stampi / profili, dispone di un selettore di profondità del campo magnetico su 10 livelli.
Selezionando opportunamente il livello è possibile movimentare anche carichi di spessore contenuto, come lamiere e bandelle.
Inoltre tale funzionalità permette la selezione di un singolo elemento dal pacco (sfogliamento del carico) a partire da 4mm di spessore.

Valutazione automatica della forza

Non tutti i carichi sono uguali: superfici irregolari, corrosione, vernice e altri elementi contribuiscono a creare discontinuità di contatto tra magnete e carico, rendendo più complessa e rischiosa la presa del pezzo.

L’innovativo sistema Force Reading System confronta automaticamente i dati di carico e di forza e autorizza la movimentazione solo in presenza delle condizioni di sicurezza. E l’operatore può operare in totale tranquillità!

Adatto anche per lamiere

I sollevatori MAGS sono adatti alla movimentazione di blocchi, stampi e profili di vario spessore. Grazie all’esclusivo selettore di profondità del campo magnetico, è possibile movimentare anche carichi di spessore contenuto, come lamiere e bandelle, senza difficoltà.

A disposizione ci sono fino a 10 programmi impostati per sollevare singoli elementi del carico, a partire da 4mm di spessore.

Potenza concentrata

I sollevatori MAGS offrono la tecnologia elettropermanente combinata con un sistema a poli alternati, per garantire la massima concentrazione di forza anche con pezzi di superficie irregolare.

L’energia elettrica è necessaria solo per le fasi di attivazione e disattivazione.
Anche a batterie scariche il carico viene trattenuto, assicurando totale sicurezza.

Batterie al grafene

I sollevatori MAGS sono alimentati da supercondensatori al grafene.

I supercondensatori sono batterie leggere ed efficienti che, rispetto a quelle a nichel-cadmio o al litio, non necessitano di manutenzioni e si caricano in pochi minuti.
Hanno una vita utile in condizioni di normale utilizzo di 10 anni.
Inoltre non si surriscaldano e non sono soggette a possibili esplosioni.

Costruito per durare

La base magnetica è sormontata da una struttura in acciaio che combina leggerezza, praticità, resistenza meccanica.
Il sistema è protetto a 360° da una barra che funge anche da maniglia per un agevole brandeggio.
Adatto all’uso sia all’interno che all’esterno, ha elevata resistenza meccanica agli urti accidentali.

Sicurezza senza compromessi

Il dispositivo Anti Deactivation System rende possibile l’attivazione dei cicli MAG e DEMAG solo con carico appoggiato a terra.
Con il radiocomando l’operatore lavora sempre a distanza di sicurezza dal carico. La pulsantiera in acciaio antisfondamento è retroilluminata con LED ad alta intensità, per una maggiore visibilità.
Le lampade di stato sono visibili a 360°

Conformità alla Transizione 4.0 e accesso al Credito di Imposta 40%

MAGS è studiato per l’interconnessione con il sistema logistico di fabbrica ed è interfacciabile con la gru o con sistemi automatizzati di movimentazione attraverso i più diffusi bus di campo: Modbus TCP/IP e Modbus RS-485.

La memoria interna dei sollevatori MAGS registra tutte le operazioni: data, ora, tipo di attività, forza applicata, peso del carico e segnalazioni di allarme.

I dati raccolti sono facilmente consultabili a posteriori, connettendo il sollevatore tramite un comune cavo USB ad un PC, è possibile verificare il tasso di utilizzo del sollevatore e tenere traccia di eventuali usi impropri.

I beni strumentali 4.0

I beni materiali strumentali nuovi, secondo il modello Industria 4.0, per la quota di investimento fino a 2,5 milioni di euro, hanno accesso a un credito di imposta del 40% (Piano Nazionale Transizione 4.0 – Legge di Bilancio 2022).

Il credito d’imposta spettante è utilizzabile esclusivamente in compensazione in 3 quote annuali di pari importo a decorrere dall’anno dell’avvenuta interconnessione.

Il beneficio vale per nuovi beni ordinati dal 16 novembre 2020 al 31 dicembre 2022, ovvero consegnati entro il 30 giugno 2023, a condizione che entro la data del 31 dicembre 2022 il relativo ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di acconti in misura almeno pari al 20% del costo di acquisizione.

Dati tecnici

MAGS B400 MAGS B800 MAGS B1600 MAGS B3200
CARICO
Portata 400 kg (coeff. sicurezza 1:3) 800 kg (coeff. sicurezza 1:3) 1600 kg (coeff. sicurezza 1:3) 3200 kg (coeff. sicurezza 1:3)
Dimensioni fino a 2000×1500 mm fino a 2000×2000 mm fino a 3000×2000 mm fino a 3000×3000 mm
Spessore da 4 mm da 4 mm da 4 mm da 4 mm
MODULO
Dimensioni 264x149x351 mm 451x455x322 mm 590x451x324 mm 495x495x322 mm
Peso 30 kg 60 kg 100 kg 160 kg
MAGS B400 MAGS B800
CARICO
Portata 400 kg (coeff. sicurezza 1:3) 800 kg (coeff. sicurezza 1:3)
Dimensioni fino a 2000×1500 mm fino a 2000×2000 mm
Spessore da 4 mm da 4 mm
MODULO
Dimensioni 264x149x351 mm 451x455x322 mm
Peso 30 kg 60 kg
MAGS B1600 MAGS B3200
CARICO
Portata 1600 kg (coeff. sicurezza 1:3) 3200 kg (coeff. sicurezza 1:3)
Dimensioni fino a 3000×2000 mm fino a 3000×3000 mm
Spessore da 4 mm da 4 mm
MODULO
Dimensioni 590x451x324 mm 495x495x322 mm
Peso 100 kg 160 kg
Compila il modulo per ricevere maggiori informazioni